Via Cogoleto 112, Roma

Descrizione lavoro

Periodo: 02/2016 – 03/2017

Tipologia progetto: Restauro integrale prospetti, bonifica coperture e parapetti balconi in cemento amianto, fornitura e posa in opera nuovi manufatti

Importo: € 354.654,10 + iva

Questo è stato il lavoro di ristrutturazione maggiormente eseguito ed ancora in fase di esecuzione dall’anno 2013 ad oggi.

In particolare le lavorazioni si sono svolte all’interno di due comprensori adiacenti aventi stabili costruiti nello stesso periodo e dalla stessa azienda e perciò aventi le stesse problematiche.

La principale lavorazione in termini di sicurezza è stata quella dello smaltimento delle coperture e dei pannelli a parapetto dei balconi in cemento amianto, e la loro sostituzione con nuove coperture multistrato a falda continua e pannelli in fibrocemento.
Le falde di copertura sono state alloggiate all’interno di una sede a C in lamiera zincata incassata nella muratura.

Tale soluzione è stata sviluppata direttamente dall’azienda con l’obiettivo di creare una sezione che favorisca la normale dilatazione delle falde nelle giornate più calde, evitando quindi le fastidiose crepe che altrimenti si verrebbero a creare sulla muratura nel caso in cui questa fosse a contatto con il metallo.

I pannelli invece sono stati installati all’interno di nuovi telai realizzati su misura in lamiera zincata avente spessore 30/10 mm e saldata in cantiere direttamente dalla nostra mano d’opera specializzata.

Gli edifici presentavano tutte le consuete problematiche riguardanti il deterioramento del calcestruzzo armato, la fine del ciclo di vita utile delle impermeabilizzazioni dei canali di gronda, dei lastrici, dei terrazzi e dei balconi ed altre piccole problematiche relative al deterioramento degli strati protettivi dei prospetti.

Particolare attenzione è stata posta nella realizzazione dei nuovi manti impermeabili delle superfici in aggetto quali balconi e terrazzi. Infatti la scelta è stata quella di utilizzare malte cementizie bicomponenti armate con reti alcalino resistenti posate in sovrapposizione alla pavimentazione presente e fino al filo esterno della stessa.

Infatti tale soluzione, insieme alla sostituzione di tutti i montanti delle ringhiere insistenti sui pavimenti con nuovi zincati, permette di escludere definitivamente i problemi che si creano con il passare degli anni in corrispondenza del giunto tra mattonelle e copertine perimetrali in travertino, rendendola di fatto la migliore scelta applicabile.

I lavori di ristrutturazione sono stati eseguiti nel completo rispetto delle tempistiche contrattuali e delle aree di accesso sia pubbliche che private.

La scelta dei materiali utilizzati nel restauro non è risultata complicata poiché si è optato per dei cicli applicativi di ripristino del calcestruzzo armato di una delle aziende leader nel mercato italiano.

Le tinteggiature, considerate le colorazioni ed i punti di applicazione, sono state del tipo Silossanico.

Le opere provvisionali installate sono completamente di proprietà dell’Impresa così come la mano d’opera specializzata necessaria alla loro installazione.

Contattaci

Via Ulpiano, 29, 00193 Roma, Italia

mar@marcozzi.it

eBook-Mar-Marcozzi

Ristrutturazione Esterni?

Sto per svelarti 5 consigli vincenti per individuare l'impresa sulla quale puntare, scartando invece chi ti avrebbe fatto perdere solo tempo.
Scarica gratuitamente il nostro Manuale.

Ti sei iscritto con successo!